Sono Charlie Foo, ho poco più di vent’anni, sono italiana, viaggiatrice e amante del buon cibo. Sono laureata in lingue e letterature europee ed extraeuropee, lettrice vorace di classici e contemporanei, e scrivo storie da quando avevo undici anni.

Sono sempre stata una sognatrice nella vita, in particolare per quanto riguardava la scrittura e anche se qualche volta mi sono persa d’animo – avevo da sempre un paio di manoscritti già pronti nel cassetto e poche possibilità di essere pubblicata – nel 2014 ho aperto questo sito di racconti brevi per gioco e ho iniziato a pubblicarne uno ogni mercoledì, raggruppandoli in piccole raccolte. Nel 2016, appena rientrata da un lungo e ispirato soggiorno in Francia, una casa editrice di Roma, Fila 37, ha notato i miei racconti e nell’estate del 2017 è uscito nelle librerie il mio primo romanzo, Seasons, la storia di una ragazza intrappolata nella Terra delle Stagioni, un’enorme cupola d’acciaio: un romanzo distopico alla Hunger Games di cui vado particolarmente fiera.

Scrivo un po’ di tutto: prediligo le storie di anziani e di bambini, i quali per me sono una fonte di ispirazione continua, ma scrivo anche di villaggi immaginari  e personaggi bizzarridella mia vita privata, di assassini, di eroi e della vita di tutti i giorni. Si tratta di racconti brevi da cui non si sa mai cosa aspettarsi, da leggere mentre ci si prende un momento per se stessi, sul tram, rientrando dal lavoro, nel letto, prima di andare a dormire o appena svegli al mattino, bevendo il caffè. Ho scritto anche due serie di racconti divisi in cinque episodi: Le vacanze dei Duroy e Il condominio: partite dal primo episodio e lasciatevi coinvolgere in queste storie buffe e commoventi. Oh, e ci sono i 5 modi by Charlie, la mia rubrica di consigli sul mondo dei libri, una new entry!

Penso sia facile qualche volta ritenere i propri sogni irrealizzabili, ma credo fortemente negli esseri umani, nella loro bellezza, nella capacità degli individui di rialzarsi e di provare sentimenti, di emozionarsi. Con le mie storie spero sempre di offrire degli spunti di riflessione o un momento di fuga dalle preoccupazioni della vita di tutti i giorni e se quello che ho scritto lascia un’impronta positiva anche sul cuore di un solo lettore, considero la mia missione compiuta.

I miei racconti vogliono essere un regalo, piccolo, modesto per tutti gli esseri umani capaci di prendersi un momento per riflettere e sorridere. Perché leggere ci fa vivere molte vite in una sola, ci fa viaggiare nel tempo, e ci apre una porta su un altro mondo, anche se solo per qualche istante. Aprite le piccole porte dei miei racconti e venite a scoprire cosa ho preparato per voi! Ce n’é per tutti i gusti!

Buona giornata o buonanotte,
E ovviamente, buona lettura,
Con affetto,
Charlie Foo