Finalmente è arrivata l’estate e possiamo dedicarci a quelle letture che abbiamo accumulato per tutto l’anno sul comodino e in libreria!

Purtroppo però, quei volumi enormi che abbiamo comprato in inverno e che contavamo di leggere a letto, con i piedi al caldo sotto le coperte, non sempre ci ispirano allo stesso modo durante l’estate. Ecco allora una lista di 5 libri da comprare e portare in vacanza per un’estate di grandi letture!

(Per comodità li ho messi in ordine di lunghezza)

#1 Stephen King, 23/11/63 (lunghissimo)

Un romanzo per i monogami che vogliono un solo libro come compagno per tutta l’estate – Cosa ve lo dico a fare? È Stephen King, c’è bisogno di aggiungere altro? Uno dei suoi rari romanzi non horror a mio avviso INDIMENTICABILE. King è un maestro, e anche se i suoi romanzi a prima vista spaventano (hanno sempre 600 e passa pagine!) in realtà volano via perché lo stile è veloce e le pagine non si fanno leggere: si fanno mangiare! La trama: un uomo trova una buca nel terreno attraverso la quale riesce a tornare indietro nel tempo alla data dell’assassinio di Kennedy e decide di impedirlo. Se tenta e fallisce può tornare fuori dalla buca, rientrare e ritentare. Quanto potrà mai essere pericoloso?

JFK il giorno dell’attentato (che dà il titolo al romanzo di King intitolato “23/11/63”)

#2 Carlos Ruiz Zafon, L’ombra del vento (lungo)

Se siete tipi da romanzo lungo che dura tutta l’estate, ecco un altro libro che fa per voi! Naturalmente si tratta di un romanzo famosissimo per cui c’è la possibilità che l’abbiate già letto (nel qual caso continuate a sfogliare la lista). Un libro ricco di personaggi e colpi di scena, a mio avviso il migliore dei romanzi di questo scrittore diventato mainstream negli ultimi anni. Nonostante la mia impressione sia che la qualità dei suoi libri ultimamente sia calata, questo resta il suo romanzo più riuscito.  

Fonte: http://bit.ly/Fattoteramano

#3 Mario Di Vito, Due minuti a mezzanotte (medio-lungo)

Un romanzo giallo piuttosto attuale e recente (è uscito l’anno scorso). La storia di un poliziotto dal passato oscuro che tenta di risolvere un caso in cui i pregiudizi la fanno da padrone. Fra “fascistelli” e stranieri dalla fedina penale più o meno sporca, il romanzo si lascia leggere velocemente, grazie allo stile diretto dello scrittore e ci fa riflettere sullo stato delle cose in Italia. Tutt’altro che pesante: un giallo da spiaggia.

#4 Italo Calvino, Il visconte Dimezzato (breve)

Un romanzo breve e leggerissimo che vi farà sorridere più di una volta durante la lettura. La storia racconta di un uomo, il visconte, che viene letteralmente diviso a metà durante una guerra fra cavalieri e da allora le due metà del suo corpo iniziano a comportarsi come due esseri umani indipendenti, ciascuno col proprio carattere… un racconto metaforico che lascia moltissimo nonostante la brevità. Uno dei miei preferiti.

Il visconte dimezzato dal mio profilo Instagram _charliefoo

#5 Benjamin Tammuz, Il minotauro (breve)

Un romanzo breve ma intenso per tutti gli appassionati di Medio Oriente. Una storia d’amore piuttosto ossessiva narrata da punti di vista differenti, quello dell’innamorato, quello dell’innamorata e di tutti gli altri… i colpi di scena non mancano in questo romanzo che sembra un esperimento letterario (ben riuscito) in cui lo scrittore si prende gioco tutto il tempo del lettore. Un’esperienza più che un libro. Da provare.

Spero che questa lista di libri da spiaggia possa tornarvi utile per questa estate. Nel caso scegliate di dedicarvi a queste letture, spero mi facciate sapere se avete apprezzato i consigli!

Condividi questo articolo con qualcuno che non sa cosa leggere questa estate!