Quando si cercano dei libri d’amore da leggere si rischia sempre di finire un po’ negli stereotipi della letteratura rosa: non sempre cerchiamo storie d’amore banali in cui i due all’inizio si odiano e poi si amano e si sposano. L’amore è molto più complesso di così! L’amore è fatto soprattutto di riflessioni notturne, di farfalle nello stomaco, di sogni ad occhi aperti, di baci immaginati e di parole non dette. In alcune occasioni mi sono imbattuta in storie d’amore meravigliose all’interno di libri che avrebbero dovuto parlare di altro, oppure in descrizioni di sentimenti febbricitanti più reali della realtà. Ecco allora i miei consigli personali per 5 libri d’amore non banali:

#1 “Le notti bianche” di Fedor Dostoevskij

Un libro davvero molto famoso, breve ma incredibilmente intenso. Un uomo che si innamora all’improvviso, con la velocità con cui si accende la luce quando si preme l’interruttore. Una storia di frasi non dette e riflessioni notturne che dura cinque notti soltanto. Un uomo che non sa se dichiararsi oppure no, e un’empatia infinita che scaturisce dalla bravura di uno degli scrittori russi più conosciuti per eccellenza. Uno dei miei romanzi preferiti in assoluto.

#2 “Tsugumi” di Banana Yoshimoto

Una storia breve ambientata in Giappone. Una storia di quelle estati al mare dell’adolescenza in cui si provano sentimenti contrastanti e si ha la consapevolezza che quei momenti magici di spensieratezza e irrequietezza non torneranno mai più. Due protagoniste femminili, due cugine e un bel ragazzo, con un sfondo orientale descritto con uno stile capace e incantevole, un romanzo che è più un sogno che un libro.

#3 “Dalla parte di Swann” di Marcel Proust

Di Marcel Proust consiglio di leggere il primo volume de La ricerca del tempo perduto (7 libri in cui il protagonista ormai adulto ricorda la propria vita) intitolato Dalla parte di Swann, che si legge tranquillamente senza conoscere il resto del contesto. La storia parla del giovane Swann, innamorato della bella Odette, che a tratti lo ama e a tratti gli sfugge completamente. Quando ho letto questo libro stavo vivendo una storia d’amore particolarmente complicata e quando aprivo il libro mi sentivo del tutto compresa dallo scrittore. Consigliato a chi ha problemi di cuore.

#4 “Soffocare” di Chuck Palahniuk

Dallo scrittore del celebre libro Fight Club, da cui è stato tratto l’omonimo film, un libro che mi ha colpito come un pugno in faccia. La storia affronta i problemi di un sessodipendente e gli aspetti più carnali dell’amore. Un libro da cui trarre ispirazione per tante cose e da cui prendere le distanze per tante altre! Consigliatissimo.

#5 “Pomodori Verdi fritti al caffè di Whistle Stop” di Fannie Flagg

Una serie di eventi che si susseguono nel tempo, una serie di amori e di piccoli gesti fra sconosciuti e amanti. Un libro che tocca nel profondo, una storia d’amore appena accennata fra due donne, storie di anziani devoti, di personaggi incantevoli e di un passato che non smette di bussare alla porta. Per chi cerca una lettura delicata ma ricca.

L’amore non sempre è evidente, spesso si nasconde nelle piccole cose. Ci sono scrittori che sanno catturare quelle piccolezze con una bravura indescrivibile. Quegli scrittori valgono tanto e meritano di essere letti. Non sempre la categorizzazione che viene fatta nelle librerie rispecchia un libro. Ogni lettura racchiude molti aspetti, e anche se per esempio un libro giallo parlerà verosimilmente di un crimine, non è detto che non contenga allo stesso tempo una storia d’amore intensa e resa con maestria dallo scrittore. Mi piace cercare questi sviluppi alternativi nei libri che leggo, e spesso trovo che siano resi meglio di quello che lo scrittore stesso potesse aspettarsi da se stesso. Voi cosa ne pensate? Avete già letto questi libri? Non vedo l’ora di conoscere la vostra opinione!

Dì la tua!