5 film tratti da racconti brevi

di Charlie Foo |

I racconti brevi hanno una dignità! A volte non è così scontato purtroppo e le storie di poche pagine tendono ad essere sottovalutate, specie se messe a confronto col genere letterario del romanzo. Anche se ultimamente i film si ispirano quasi solo ai romanzi – vedi tutta la saga di Harry Potter oppure Macchine Mortali, basato sul romanzo Mortal Engines di Philip Reeve o ancora Ready Player One, basato sul romanzo (meraviglioso) di Ernest Cline – è anche vero che molti film sono invece basati su racconti brevi.

Naturalmente non si tratta di un’operazione facile: per quanto i racconti brevi siano spesso ricchi di dettagli, risulta per lo meno complesso trasformare un racconto di poche pagine in un’ora e mezza di lungometraggio. Eppure, eppure, eppure. Alcuni celebri film degli ultimi anni sono proprio adattamenti cinematografici di short stories. Non ci credete?

Ecco una lista di 5 film di successo tratti da racconti brevi!

#1 Il curioso caso di Benjamin Button (2008)

Il film divenuto celebre per aver invecchiato all’inverosimile quel belloccio di Brad Pitt, non è altro che un adattamento cinematografico del racconto omonimo The Curious Case of Benjamin Button di Francis Scott Fitzgerald, scritto nel 1922. La storia: un bambino nasce inspiegabilmente anziano e vive una vita al contrario, divenendo giorno dopo giorno più giovane.

Una scena da Il curioso caso di Benjamin Button, 2008


#2 I segreti di Brokeback Mountain (2005)

Il film è basato sul racconto omonimo di Annie Proulx originariamente pubblicato sul New Yorker nel 1997. La storia di due giovani che si incontrano per le montagne del Wyoming, due uomini interpretati nel film da due leggende del grande schermo, Heath Ledger e Jake Gyllenhaal, e della loro travolgente passione. Una curiosità: i due attori hanno fatto vincere al film il premio per  il Miglior Bacio.

#3 2001: Odissea nello Spazio (1968)

Un film preceduto dalla sua stessa fama. Il regista è Stanley Kubrik e il film è l’adattamento cinematografico del racconto The Sentinel di Arthur C. Clarke, una storia che si sviluppa per 8 pagine soltanto. Una curiosità: Clarke disse che il film c’entrava ben poco col racconto, tuttavia il lungometraggio divenne ben presto un film cult e tale è rimasto fino ai giorni nostri.

#4 Minority Report (2002)

Un film inquietante e ipnotico che vede Tom Cruise come protagonista di un mondo futuristico in cui è possibile prevedere i crimini e arrestare per “intenzione di omicidio”. Si basa sul racconto del visionario Philip K. Dick intitolato anch’esso “The Minority Report” pubblicato nel 1956.

Una scena da Minority Report, 2002

#5 I sogni segreti di Walter Mitty (2013)

(nell’immagine di copertina di questo articolo)

Ben Stiller è protagonista e regista di questo film, ispirato al racconto di James Thurber,The Secret Life of Walter Mitty, pubblicato per la prima volta sul New Yorker – di cui Thurber era redattore – nel 1939. Il racconto aveva già ispirato nel 1947 il film “Sogni Proibiti” di Danny Kaye. I due film scaturiti dal racconto sono completamente diversi. Personalmente non ho apprezzato molto quello di Ben Stiller ma è un film che ha fatto parlare molto la critica. I panorami canadesi che fanno da sfondo sono mozzafiato.

Oltre ai film che ho citato naturalmente, esistono moltissimi altri film basati su short stories, fra cui Il Mistero di Sleepy Hollow (1999), Il Grande Gatsby (2013), o The Illusionist (2006)… e voi ne conoscete altri? Ma soprattutto, cosa ne pensate del film con Ben Stiller di cui ho parlato? Raccontatemi la vostra nei commenti e all’indirizzo charlie@charliefoo.it!


Charlie Foo

Charlie Foo

Autrice di "Seasons", Charlie è un'inguaribile viaggiatrice, sognatrice e femminista. Si ispira alla realtà per i suoi imprevedibili racconti.