5 film da vedere in quarantena

di Oskar |

Quel pomeriggio di un giorno da cani (1975)

Doveva essere una “normale” rapina in una qualsiasi banca di New York e invece si è trasformata in una giornataccia per rapinatori, ostaggi e guardie. Tutto merito di un Al Pacino in grande spolvero, scaltro, ostinato, perfino ingenuo. Il film, diretto da Sidney Lumet e tratto da una storia vera, vi porterà dritti sul luogo del misfatto, tanto che quasi potrete percepire l’ansia e il caldo opprimente di quel maledetto “giorno da cani”.

A proposito, se in questi giorni avete voglia di rapine al treno, c’è un gioco da tavolo per tutta la famiglia che vi consiglio, si chiama Colt Express! Clicca qui per scoprire altri giochi consigliati.

Shining (1980)

Immaginate che vostro marito sia una persona instabile dal punto di vista mentale. Bene, ora andate con lui e vostro figlio in un enorme hotel disperso fra le montagne del Colorado e trascorrete là l’intero inverno come unici custodi. Cosa mai potrà succedere? Ve lo spiega magistralmente Jack Nicholson in una delle sue maschere migliori in assoluto. Diretto da un “mostro” come Kubrick, Nicholson rende benissimo l’idea di cosa significhi il termine pazzia. Se vi piace il genere, sappiate che quest’anno è uscito al cinema il temibile seguito, Doctor Sleep.

Shutter island (2010)

Un grande faro è l’avamposto di un’isola che ospita un manicomio. Due detective (Di Caprio e Ruffalo) devono indagare sulla misteriosa scomparsa di una paziente, il tutto tra violenti temporali e lo strano comportamento del direttore generale. La realtà e la finzione si intrecciano inesorabilmente e la soluzione dell’enigma vi sembrerà soltanto l’ennesima domanda di questo film diventato una delle opere eccellenti del maestro Martin Scorsese.

Carnage (2011)

Una discussione tra due coppie di genitori (Foster e Reilly, Kate Winslet e Cristoph Waltz) è il ritratto del pericolo che si genera quando di mezzo ci sono i propri figli. Il nevrotico quartetto diretto da Polanski è protagonista di una crescente instabilità che impedisce di raggiungere un accordo che soddisfi tutti. Il buon senso e l’educazione lasceranno quindi spazio all’aggressività e al cinismo, nei quali ognuno di noi si può riconoscere se portato al limite della sopportazione.

Perfetti sconosciuti (2016)

Ecco un film italiano di cui andare particolarmente fieri!

I cellulari hanno migliorato la nostra esistenza? Senz’altro. Però, dopo aver visto Perfetti sconosciuti, qualche dubbio vi sorgerà. Se avete cattive intenzioni come rovinare amicizie, relazioni e matrimoni non vi resta che organizzare una bella cena e proporre il pericolosissimo “gioco” di cui sono protagonisti Mastandrea, Giallini & co in questo film che vi terrà col fiato sospeso fino alla fine. Di sicuro alla prossima rimpatriata con amici o parenti ci penserete due volte prima di tirar fuori dalla tasca il vostro ultimo modello di smartphone!

Spero abbiate gradito i filmoni suggeriti in questo articolo!

Per altre idee per la quarantena, non perdetevi l’articolo sui 5 libri per ragazzi da leggere durante il lockdown!

Questa quarantena sembra voler durare un’eternità, in effetti, ma potrebbe rivelarsi un ottimo momento per dedicarci a nuove passioni e per riscoprire vecchi interessi. Tenete alto il morale e non lasciatevi abbattere: ce la faremo! 🍀


Oskar

Oskar

Cineamatore convinto, Oskar pensa che ogni pellicola abbia un potenziale da non sprecare. I suoi veri cult però sono pizzoccheri e polenta taragna.