5 consigli per una campagna crowdfunding di successo

di Charlie Foo |

Crowdfunding è una parola che indica un progetto finanziato da un gruppo di persone, sia esso editoriale, scientifico o tecnologico.

Metti caso che inventi un nuovo tipo di ombrello ma non hai i fondi per realizzarlo. Puoi realizzare un prototipo, fotografarlo e illustrarne le caratteristiche su piattaforme online apposite. Puoi avvisare le persone che se raggiungerai una certa somma di denaro, procederai con la realizzazione del tuo ombrello e ne manderai uno a tutti quelli che ti hanno finanziato. Se la gente crede nel tuo progetto, ti finanzia e raggiunta la cifra prestabilita, il tuo nuovo modello di ombrello vedrà la luce! Forte vero?

Come funziona il crowdfunding di libri?

Al giorno d’oggi esistono molte piattaforme online per il crowdfunding: la più famosa è sicuramente kickstarter, un sito in cui inventori di oggetti, giochi da tavolo, idee innovative e tecnologiche, possono proporre un’idea, farne una bozza e chiedere alle persone di finanziare la loro idea acquistandone una copia in prevendita. 

Anche per quanto riguarda i libri esistono diverse piattaforme online di crowdfunding (o meglio di crowdpublishing) e in Italia una delle più celebri è Bookabook. 

Questa casa editrice permette agli scrittori di pubblicare il proprio libro al raggiungimento delle 200 copie in prevendita. Per farlo, lo scrittore deve promuovere il proprio libro durante una campagna di 100 giorni che lo vedrà coinvolto personalmente nella promozione della sua bozza. 

Una bella sfida vero? Io ho iniziato la mia campagna per il mio secondo libro, Fuga da Gardenia, a novembre 2019 e ho raggiunto l’obiettivo delle 200 copie a gennaio 2020 (il libro è ancora in prevendita fino a marzo, clicca qui per saperne di più).

Prima di iniziare la mia campagna sono stata un po’ demoralizzata da una frase: “ti troverai a elemosinare vendite ad amici e parenti”.

Una frase forte che mi ha messa molto in crisi, ma credo che con il giusto approccio, questo sistema possa essere facilmente aggirato.

Ecco 5 consigli per una campagna crowdfunding di successo (per rispondere a chi pensa che col crowdfunding “elemosinerai” vendite).

#1 Non avere paura di esporti!

Le persone reagiscono di più quando vedono il volto della persona che si sta rapportando con loro. Pubblicando foto di te stesso, video in cui racconti quel che stai facendo (anche in modo divertente e scanzonato) e creando un dialogo attorno al tuo libro come in una chiacchierata al bar , avrai maggiori possibilità di riuscita. Rispondi sempre a chi ti fa domande sul tuo libro, anche pubblicamente, sui social: a volte risponderai a una domanda che si sta facendo più di una persona. 

#2 Non supplicare mai le persone e non chiedere solidarietà come una Onlus!

Non stai promuovendo un’associazione benefica, quel che stai facendo è una cosa tua e non ha senso chiedere agli altri di acquistare il libro muovendoli a compassione! Fai capire loro che acquistare il libro è un vantaggio per loro: il tuo libro può arricchirli, fargli scoprire un nuovo mondo e far fare ai tuoi lettori un bel viaggio! Questo dovrebbe essere il motivo per comprarlo ed è questo quel che devi far capire con la tua campagna!

#3 Fai circolare la voce anche al di fuori dei social! 

Prepara un piano editoriale sui social e non improvvisare post sui social. Scrivi in modo attento e divertente, ma non scordare che anche al di fuori dei social devi avere degli ambasciatori: quando le persone si parlano faccia a faccia mettono molto più entusiasmo nel consigliare il tuo libro e sono in grado di consigliarlo con un’enfasi maggiore capace di sciogliere anche le persone più restie ad investire su un progetto nuovo e sconosciuto. 

#4 Diffondi i retroscena del libro! 

Durante la campagna per il mio libro Fuga da Gardenia, ambientato nelle Filippine, ho pubblicato molte foto del mio viaggio in quella stessa nazione (che ha ispirato buona parte del mio libro). Conoscere il dietro le quinte è un modo per avvicinare le persone al tuo libro e simpatizzare con la buona riuscita del progetto. 

#5 Non dimenticare chi ha investito su di te!

Lo scopo della campagna non è solo di creare nuovi acquirenti ma anche quello di far sentire soddisfatto chi ha investito su di te e ha acquistato il tuo libro con nient’altro che una promessa in mano. Tieni aggiornati i tuoi lettori sulla data di uscita del libro, sui risultati che stai ottenendo e sui retroscena della pubblicazione. Li farà sentire felici del proprio investimento e saranno pronti a darti feedback sul tuo libro e a consigliarti sul tuo stile di scrittura!

Sei pronto per la tua campagna? Questo è il momento giusto per iniziare!

Se hai ricevuto la proposta editoriale e ti stai ancora chiedendo se accettare o meno, ti invito a dare un’occhiata al mio articolo 5 motivi per pubblicare in crowdfunding!


Charlie Foo

Charlie Foo

Autrice di "Seasons", Charlie è un'inguaribile viaggiatrice, sognatrice e femminista. Si ispira alla realtà per i suoi imprevedibili racconti.